lunedì 16 gennaio 2012

* nella nostra cucina - come recuperare le banane: Carrot Cake

Quando vado a fare la spesa dal fruttivendolo con la Gnoma, puntualmente mi chiede di compare le banane. Ma non sempre poi le mangia tutte in tempo utile.
Per recuperare quelle che stanno per "gettare la spugna" faccio un bel Carrot Cake, ottimo per la prima colazione, ma anche al momento della merenda.

CARROT CAKE

  • 2  uova
  • 150 gr di zucchero di canna grezzo
  • 150 ml di olio di semi ( o 150 gr di burro)
  • 225 gr di farina 00
  • 100 gr di carote grattugiate
  • 2 banane
  • 50 gr di gherigli di noce
  • 1 bustina di lievito per dolci

Sbattete le uova con lo zucchero e poi aggiungete l'olio. In seguito aggiungete la farina insieme al lievito, setacciati.
In ultimo aggiungete le banane ben schiacciate con una forchetta, le carote grattugiate e le noci tritate grossolanamente.
Imburrate e infarinate uno stampo da plum cake e versatevi il composto. Cuocete in forno preriscaldato a 160° per circa 50 minuti. 
Il tempo di cottura è indicativo, perché dipende dal vostro forno, ma la prova stecchino funziona sempre. La torta, una volta cotta risulterà piuttosto scura, a causa della presenza dello zucchero di canna.
A volte, con lo stesso impasto, faccio i muffins, in questo caso il tempo di cottura scende a 20 minuti.
:o)

13 commenti:

  1. sembra buono! lo proverò... baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Sere, è buono e molto semplice da fare... per la colazione è l'ideale; poi se lo conservi avvolgendolo nell'alluminio si conserva bello umido per diversi giorni.

      Elimina
  2. Risposte
    1. @ Franny eheheh per così poco?? beh mi fai arrossire, però sono contenta e ti ricambio! a volte penso che internet mi piace, questa è una di quelle volte!
      tanti baci <3<3<3

      Elimina
    2. che per così poco??? sai quante banane in stato semipietoso e buone solo per la crema budwig girano (anche) in questa casa??
      :)
      però lo ammetto, non ti amo solo per questo :D
      e condivido il tuo pensiero sulla rete.

      baci ♥♥♥

      Elimina
  3. Ottima idea! Ho sempre voluto provare a fare una carrot cale, proverò con la tua ricetta ;)
    Ila

    RispondiElimina
  4. Slurp...che aspetto magnifico e che profumino in questo blog ;)

    RispondiElimina
  5. fatta.
    e siccome io sono gnucca e non mi riesce mai di fare una ricetta uguale all'originale, con le mie varianti: una banana in più e meno zucchero e soltanto mezza bustina di lievito. il profumo stende. poi ti so dire, neh?

    baciuz ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Franny anche mia mamma è così, cambia in corso d'opera, e a volte mi arrischio anche io... infatti ho appena "inventato" delle brioches per recuperare la pasta madre che si dovrebbe buttare dopo l'ennesimo rinfresco (vive! vive! presto tutta la storia).
      Comunque sono d'accordo con te sul meno zucchero, non amo i dolci troppo dolci, al contrario del Capitano, che ogni volta mi fa notare "Ma secondo te, perché si chiamano ?"
      sono curiosa die conoscere il risultato, il profumo invece lo ricordo bene!!
      baciuzzi

      Elimina
    2. il mio è venuto molto meno asciutto del tuo dentro, per via della banana in più. però se consideri che l'ho portato in ufficio stamattina ed è sparito (siamo in 5, mica in 96) mi sa che ti fai un idea del risultato ... :)

      Elimina

Che ne pensi? e dai!!! lasciami un commento...