mercoledì 5 settembre 2012

* contenitore per differenziata, con un salto nel passato e un upgrade

Questa è la storia della nostra raccolta differenziata della plastica, che qui viene messa insieme a vetro e allumino.
Pur avendo un fantastico contenitore diviso in tre spazi, dopo un po' la fine che faceva la busta destinata a plastica-alluminio-vetro, che costituiscono un volume davvero notevole di rifiuti, era questa:


appesa alla porta-finestra della cucina. Certamente brutto da vedere, oltre che di incomodo nell'aprire la porta.
Urgeva una soluzione.
Il Capitano ha detto: "Questo è un lavoro per NormalMan!!" [cit. SeiUnoZero - RadioDue], e si è trasformato in Geppetto, cosa che gli riesce piuttosto bene.
Ha progettato un contenitore, partendo dalle misure di una busta della spazzatura standard 55x60, e individuato l'unico spazio disponibile dove poterlo collocare senza creare intralci.

E qui, scusate, ma parte una piccola digressione, necessaria per spiegare da dove viene il legno che ha usato e per dare un po' di onore al merito dell'artista, perché con il legno è davvero bravo.
Dato che quando possiamo cerchiamo di riciclare il riciclabile, e il legno è un materiale troppo prezioso, perché in un certo senso "vivo", per essere buttato via,  ha ri-usato il legno [già riciclato da un pannello copri porta] che era stato il "lettino" della Gnoma quando vivevamo in barca
Non potendo certo mettere su una barca a vela di 11,50 m un lettino normale, lo aveva costruito lui a misura, incastrandolo nella parte larga di una delle cabine di poppa, prendendo un materasso per lettino da bimbi normale come base di partenza per le dimensioni .
Un capolavoro di incastri, senza nemmeno una vite, né un graffio ai preziosi legni della barca.


Come era piccola e pagnotta la Gnoma!!!!

Questo bel legno verniciato d'azzurro, è stato tagliato, cartato, riverniciato per diventare questo




Notare le cerniere fatte con delle strisce di juta, anche queste riciclate.





Bello, però non ha superato il primo test: una volta piena, la busta non ne voleva sapere di venir fuori, rompendosi tutta per via del peso, per cui immediato UPGRADE!!!
Tah-dah!!! [cit. SuperPippo] in due giorni la trasformazione è avvenuta






Ora è semplicissimo rimuovere la busta senza romperla!
Ve lo avevo detto, no? che il Capitano è bravo... [e non fa niente che "Chi si loda, si imbroda", tanto sono io a lodare lui!]

:o)

10 commenti:

  1. Ideona!!!
    Servirebbe anche a me ma non ho nessun capitano che me lo costruisce... sigh...
    Continuerò ad usare il mio raccoglitore mini sotto il lavandino...
    Bravissimi come sempre e stupenda la gnoma che dorme con la copertina arrotolata.
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Ilaria la raccolta differenziata è una cosa bella e dà soddisfazione, però è difficile da fare, soprattutto per chi ha case piccole [come la nostra], se ci dessero una mano i produttori di merci varie riducendo gli imballaggi già sarebbe un aiuto. Non ti dico quando eravamo in barca come era complicato!! ma volere è potere e bisogna arrangiarsi come si può.

      A proposito della copertina detta "Titta" e quasi umanizzata, indispensabile per dormire [tipo Linus], in questa foto era ancora in una fase di splendore, non hai idea di come è ridotta ora, tutta sbrindellata, ma guai a togliergliela!

      Elimina
  2. Connessione saltellante. iPad apre solo prima e ultima foto...avrò tempo per aggiornarmi,ma conoscendo il capitano in questione vado sulla fiducia e dico che e bellissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ barbara io mi auguro che tu venga a vederelo dal vivo quanto prima!!

      Elimina
  3. E fai bene a lodarlo, non solo perchè ha idee geniali ma anche perchè è bravissimo a tradurle in realtà! Complimenti complimentissimi! Dovrebbe brevettarlo un porta-rifiuti così ecologico, utile e salvaspazio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Viviana sapessi quante cose del genere avrebbe potuto brevettare... il sostegno da tavolo per il nostro mac portatile per esempio, che ancora utilizziamo e che ha costruito ad hoc quando vivevano in barca, con un sistema per non farlo "volare" dal tavolo di carteggio quando andavamo di bolina,e che a suo tempo ha suscitato l'invidia di molti, ehehe, ma siamo egoisti e prferiamo avere dei "pezzi unici" solo per noi!

      Elimina
  4. Geniale questo filibustiere, per il progetto della pattumiera "toglifacile" carino il modello, pratica la locazione e poi rialzato da terra è meglio.
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Tamy parli proprio tu di genialità! sono venuta a visitare i tuoi blog, sei così eclettica nel tuo "saper fare" che è difficile starti dietro. Bravissima!
      Un abbraccio e molto molto piacere di averti conosciuto!
      a presto!
      :o)

      Elimina
  5. Foto della gnoma piccola: troppo tenera!
    Il Capitano: un genio della scienza e della tecnica.
    Considerato che qui manca un uomo adulto in casa....ehm...non è che avreste intenzione di fare un salto a trovarmi?
    Avrei giusto qualche cosetta da mostrarvi...:D
    A presto!
    :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Anna eheheh, magari si programma una gitarella prima o poi...
      :o)

      Elimina

Che ne pensi? e dai!!! lasciami un commento...