domenica 10 marzo 2013

* le impronte dei bambini .::. 1

Con questo post inauguro [finalmente] un nuovo appuntamento fotografico sulla scia di un'iniziativa di Serena - io imparo con la felicità, che mi è piacuta fin dal primo momento.




Quelle tracce della loro presenza, la cui assenza, quando saranno cresciuti e se le saranno lasciate indietro, come ha scritto nel suo blog il fotografo Sandro Esposito, "un giorno provocherà una leggera malinconia".

Quest'ultimo Natale siamo stati poco a casa, per cui non ho prestato molta attenzione agli addobbi, che pure i bambini amano molto. Infatti per fare contenta la Gnoma, ho voluto riservare a lei quei pochissimi che creavano un minimo di atmosfera, sistemandoli in mansarda che è diventato il suo angolo giochi alternativo alla sua camera da letto: un piccolissimo albero e una ghirlanda fatta con le pigne e delle stelle di carta fatte con gli origami, e una ghirlanda di carta rossa e verde, gli stessi dell' anno precedente.
Naturalmente, non avendo potuto goderseli quanto avrebbe desiderato, non ha voluto assolutamente che li togliessi. Con l'albero l'ho spuntata io, ma le due ghirlande sono ancora lì.



E tutto sommato non mi è dispiaciuto lasciarle dove sono, visto che la mansarda è ancora semi vuota, uno spazio informe in divenire piuttosto spoglio, dove è appunto fortissima la presenza di una Gnoma "giocante"!

7 commenti:

  1. Bella questa iniziativa...non è difficile trovare impronte di bambini e nel loro piccolo sono sempre molto "artistiche" come quelle che ci hai mostrato oggi!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Silvia benevenuta! hai proprio ragione, sono dappertutto!!! ehehe
      buona settimana a te!

      Elimina
  2. che bello che hai iniziato pure tu! anch'io ho una traccia simile...e proprio all'ingresso!
    quel post di sandro esposito mi è piaciuto molto, belle le foto e il suo racconto.
    un bacio, buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah dimenticavo: se vuoi che l'impronta ti venga in trasparenza, senza il bordo bianco, quando stai su photoshop il suo livello passalo da "normale" a "moltiplica" (c'è un menù a tendina nella finestra dei livelli, in alto a sinistra). baci

      Elimina
    2. @ Serena anche io sono rimasta colpita dal post di Esposito, soprattutto trovando la sua inizativa simile alla tua, mi è sembrata una "curiosa" coincidenza!
      Proverò a mettere in trasparenza l'impronta come suggerisci, grazie!
      bacii

      Elimina
  3. Bella iniziativa! Io sono reduce da qualche giorno trascorso con i miei nipotini ed in effetti i bambini lasciano delle impronte molto gioiose! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Viviana ci credo!!! è impossibile che non ne lascino, forse solo i neonati non ne lasciano, a meno che tu non decida di fargli fare il ruttino post poppata sulla tua spalla! :o)

      Elimina

Che ne pensi? e dai!!! lasciami un commento...