giovedì 15 dicembre 2011

* Casa piccola, piccolo presepe

Fin da quando ero bambina a casa mia il presepe è sempre stato una tradizione (da buoni campani!). Negli anni la mia mamma si è sempre più appassionata: seguendo la più pura tradizione napoletana comprava teste, mani e piedi in terracotta da un artigiano del famoso quartiere di San Gregorio Armeno, le dipingeva e faceva delle statuine in fil di ferro e stoppa di circa 20/25cm che poi vestiva con stoffe, broccati e pizzi d'epoca. Per farvi avere un'idea la sua fonte di ispirazione era il magnifico presepe Cuciniello del Museo di San Martino di Napoli.
Il suo presepe negli anni si è arricchito di personaggi, case, bancarelle e botteghe, tutto fatto da lei, diventando monumentale: 4  per 1,5 metri!!!
Montarlo e smontarlo è una fatica affrontabile solo spinti da una vera grande passione, e naturalmente avendo a disposizione un bel po' di spazio! 
Io,  per quanto trovi bellissimo il presepe che fa lei, non ho nessuna delle due cose: niente spazio e niente passione.
Ecco dunque perché oggi voglio segnalare, per chi ancora non lo avesse fatto, un piccolo e graziosissimo presepe da stampare.

In più, nella realizzazione possono essere coinvolti i più piccoli, visto che è disponibile in due versioni una colorata e una da colorare in modo che i bambini possano divertirsi a farlo da sé.

Si trova nel blog della designer e illustratrice olandese Marloes de Vries. Entrambe le versioni sono scaricabili in PDF gratuitamente QUI.
:o)

6 commenti:

  1. Ma che bella idea! Da tenere presente per l'anno prossimo ;)

    RispondiElimina
  2. grazie vale!!!
    grazie grazie grazie!!!
    questo mi sa che lo facciamo la prossima settimana!!!

    love u

    RispondiElimina
  3. @iLa carino vero? io non l'ho fatto, Sara li distruggerebbe per giocarci, ma ho salvato il pdf per il futuro.

    @Franny grazie a Marloes, mica a me... io niente feci... eheheh 

    RispondiElimina
  4. facesti, facesti eccome.
    se non avessi condiviso tu, io avrei usato il mio vecchio tutorial :-)

    RispondiElimina
  5. me li ricordo ancora i pastori che faceva tua mamma, era davvero bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Anna sai che nel tempo è diventata sempre più btava e specializzata, ha fatto mostre, conferenze e ultimamente è stata anche intervistata da un quotidiano salernitano. Negli anni il presepe si è arricchito ed è diventato enorme (4 m x 1,5 m) e sempre più faticoso da allestire, e dal momento che non è riuscita a trasmettere questa passione sviscerata a nessuno di noi figli, e che non ce la fa più a costruirlo da sola sta cercando di farne una donazione...

      Elimina

Che ne pensi? e dai!!! lasciami un commento...