giovedì 1 gennaio 2015

* I libri letti nel 2014

Ecco l'ormai consueto elenco dei libri letti durante l'anno appena passato.
Il 2014 porta il segno della folgorazione da Maurizio De Giovanni e dal suo Commissario Ricciardi, così come tempo fa mi sono affezionata alle storie del Commissario Adamsberg di Fred Vargas che continua a piacermi sempre. 
Ho cominciato con "Per mano mia", che ho trovato bellissimo, e poi ho letto tutta la serie seguendo la cronologia esatta delle storie caratterizzate da una particolare e dettagliata ambientazione nella Napoli dei primi anni '30 del novecento.
Pochi i libri che non mi sono piaciuti affatto o che non mi sono piaciuti molto [che non segnalo] ma tra tutti, questi sono quelli che mi hanno lasciato una traccia più profonda: Il Minotauro, Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, La linea di fondo, Tutto per una ragazza, Cosa ti aspetti da me?, Nera di malasorte, The Help, Little Scarlet e i romanzi di Jodi Picoult.

  • Nera di malasorte : 18 marzo 1969 : la prima indagine del commissario Sbrana - Marco Della Croce
  • L' amante segreta di Leonardo : l'amo-re-mi-fa-sol-la-zza-re - Vittoria Haziel
  • Che cosa ti aspetti da me? - Lorenzo Licalzi
  • Tutt'al più muoio -  Filippo Timi, Edoardo Albinati 
  • La custode di mia sorella - Jodi Picoult 
  • Mancarsi - Diego De Silva
  • Quattro etti d'amore, grazie - Chiara Gamberale
  • Il senso di una fine - Julian Barnes
  • La Nemica - Irène Némirovsky
  • Frutto del diavolo : un thriller culinario - Tom Hillenbrand
  • Il colore della neve - Jodi Picoult
  • Diciannove minuti - Jodi Picoult 
  • Un nuovo battito - Jodi Picoult
  • Fuori corso - Matteo Pelli
  • Il giardino delle pesche e delle rose - Joanne Harris
  • La mia maledizione - Alessandro De Roma
  • The Help - Kathryn Stockett
  • Il Minotauro - Benjamin Tammuz
  • Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte - Mark Haddon
  • L'occultista - Joseph Gangemi
  • La linea di fondo - Claudio Grattacaso
  • Qualcosa c'inventeremo - Giorgio Scianna
  • Tutto per una ragazza - Nick Hornby
  • Prima di morire addio - Fred Vargas
  • La cavalcata dei morti - Fred Vargas
  • Little Scarlet - Walter Mosley
  • La ricetta dell'assassino - Anne Holt
  • La strada verso casa - Fabio Volo
  • Per mano mia - Maurizio De Giovanni
  • Morte dei Marmi - Fabio Genovesi
  • Il bordo vertiginoso delle cose - Gianrico Carofiglio
  • Il senso del dolore : l'inverno del commissario Ricciardi - Maurizio De Giovanni
  • La condanna del sangue : la primavera del commissario Ricciardi - Maurizio De Giovanni
  • Arrivano i pagliacci - Chiara Gamberale
  • La musica del mare - Roberto Soldatini
  • Sotto i cieli di Toscana (Storie d'amore, di guerra, di gente comune e di fantasmi) - Edi Milianti
  • Toscana d'altri tempi [Storia di contadini, artigiani, fattori, preti, fascisti e antifascisti lungo un secolo (1880-1980)] - Edi Milianti
  • Argento vivo - Marco Malvaldi
  • Il posto di ognuno : l'estate del commissario Ricciardi - Maurizio de Giovanni
  • Il letto di Frida - Slavenka Drakulic
  • Il giorno dei morti : l'autunno del commissario Ricciardi - Maurizio de Giovanni
  • Il Testimone - Nora Roberts
  • Acquanera - Valentina D'Urbano
  • Vipera: nessuna risurrezione per il commissario Ricciardi - Maurizio de Giovanni 
  • Quale verità - Anne Holt
  • La casa nel bosco - Gianrico e Francesco Carofiglio
  • La ragazza che hai lasciato - Jojo Moyes
  • L'ultima volta che l'ho vista - Charlotte Link
  • Inseguendo un'ombra - Andrea Camilleri
  • L'apicoltore - Maxence Fermine
Qui i libri letti nel 2011, nel 2012 e nel 2013.


16 commenti:

  1. Buon anno Vale!!! Tantissimi auguri di felicità a te, al capitano e alla gnoma!
    Ammappa quanto leggi: sei una vera miniera di suggerimenti però, infatti ne ho già annotati 4-5 e anzi grazie! Ti abbraccio forte, buonanotte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon anno a te Luna! ehehe leggo tanto si, è una cosa a cui non rinuncio mai... anche solo 10 minuti al giorno, ma non riesco a farne a meno!

      Elimina
  2. Minchia, ne hai letti tantissimi.
    Il mio prossimo post, come al solito, sarà quello con la lista dei libri.
    Dei tuoi, oltre a Da Silva, mi fa piacere ti sia piaciuto "Cosa ti aspetti da me" di Licalzi :)

    Buon anno nuovo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verrò a vedere il tuo elenco... che mi piace De Silva lo sai, di Licalzi sto leggendo ora "L'importanza di essere un guru"...
      Buon Anno a te!

      Elimina
    2. ops, "Il PRIVILEGIO di essere un guru" non L'importanza... :oP

      Elimina
  3. ciao vale, buon anno!! chissà quando riuscirò a ricominciare a leggere, non riesco proprio più ad immaginarmi leggere un bel libro...e annegarci dentro! è che forse io concepisco la lettura solo potendoci annegare, parlo della narrativa ovviamente. leggere pochi minuti al giorno, non ci riesco...
    tanti baci a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sere io non ci rinuncio, è uno dei pochissimi momenti solo MIEI! L'unico periodo in cui non ho letto . tranne libri sui bebé - è stato quando Sara era piccolissima. Ora, di solito, riesco a leggere una mezz'ora prima di dormire, e rarissime volte anche un po' di più nelle domeniche assolate... magari in giardino. Riesco ad "annegare", come dici tu, anche se solo per poco tempo.

      Elimina
  4. Ogni volta rimango basita davanti ai tuoi elenchi.....un mito!!
    Buon anno carissima Vale e spero di poter tornare presto a leggere con calma anche io,come Serena :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon Anno a te Giorgia!! Verrà il tempo, vedrai, avete entrambe due pargoli, e naturalmente l'impegno si raddoppia e in maniera inversamente proporzionale il tempo per te si riduce, ma verrà il tempo! Un abbraccio!

      Elimina
    2. Vale,potrei stupirti!
      in 3 giorni ho letto IL TREDICESIMO DONO, ho scritto un post dedicato...merita!
      quando ce vò ce vò... ;-)

      Elimina
    3. Evviva!!! lo segno subito in quelli da leggere! ma sono venuta da te e il post non l'ho trovato, forse ancora non lo hai pubblicato...

      Elimina
  5. anche quest'anno io rimango senza parole per la quantità. ma come fai???

    RispondiElimina
  6. Accipicchia, Vale, che brava! Hai letto moltissimo! L'unico libro che abbiamo in comune è "Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte", che avevo letto e recensito diverso tempo fa; anche a me era piaciuto parecchio. Adesso sto leggendo un libro ed un altro è in attesa sul comodino, ma credo proprio che a breve tornerò a sbirciare la tua lista in cerca d'ispirazione... ;-)
    Ciao bella, buona lettura e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viviana perdona il mio ritardo, ma non so come fare a tenere dietro a tutto!!! perché non la pubblichi anche tu la lista annuale dei libri letti, così sbirciamo reciprocamente!!!
      tanti baci!!!

      Elimina

Che ne pensi? e dai!!! lasciami un commento...