martedì 12 febbraio 2013

* una Polp... etta!

Primo carnevale della Gnoma!!!
Venerdì scorso è stata organizzata una piccola festa dalle mamme dei bimbi che vanno all'asilo con lei, per cui si è posta la scelta di un costume da indossare... per fortuna la prima proposta che le ho fatto, dopo una lieve e temporanea esitazione dovtuta alla curiosità verso un costume da fiore, è stata accettata con entusiasmo, e la Gnoma si è preparata e vedere cosa tirava fuori la mamma dal cilindro, o meglio dal mucchio di stoffe e carabattole dette "questo-lo-conservo-perché-potrebbe-servire-non-si-sa-mai".
E così mi sono messa all'opera per farle un costume da POLPO!!! 
Ho guardato in rete, qui e là, per ispirarmi e poi via... 


Ho recuperato tre paia di calze della Gnoma dello scorso anno, un vecchio dolcevita, dei feltrini per mobili, l'imbottitura che uso per i pupazzeti, un cappuccio tolto da una felpa modificata del Capitano, del feltro, colla vinilica, forbici...
Ho tagliato le calze all'altezza dell'inguine e le ho riempite con l'imbottitura sintetica, poi ho cucito a macchina i bordi, chiudendole e lasciando un margine di qualche centimetro.
Ho cercato in rete un disegno  di polpo carino e l'ho copiato ritagliando le sagomine in due scampoli di feltro colorato.
Ecco il disegno
Ho incollato le due sagome sul dolcevita con la colla vinilica, e le ho rifinite con un pennarello indelebile.
Il cappuccio recuperato dalla felpa del Capitano era bicolore: bianco dentro, blu fuori... perfetto per ritagliare due occhioni con pupilla.

Usando la mutandina avanzata dalle calze rosse, ho ricavato il cappellino-testa-del-polpo, chiudendo i due buchi rimasti dal taglio delle gambe e cucendo lateralmente i due occhioni polpeschi.


Alla parte superiore avanzata dalle calze verdi invece ho cucito le sei paia di tentacoli, a cui ho poi attaccato i feltrini per i mobili a mo' di ventose, sempre utilizzando un goccio di colla vinilica, in modo da rendere l'incollaggio a prova di gioco scatenato.


E' stato semplice da realizzare, velocissimo grazie alla macchina da cucire [la mattinata di giovedì] e soprattutto economicissimo, dal momento che avevo già tutto in casa, a parte i feltrini che mi sono costati l'esorbitante cifra di 1 €!!!
Ed ecco a voi la super Polp... etta  che fa filare le stelle di carnevale!!!


:o)

Edit del 13-02-2013: questo post partecipa alla raccolta di Nonna Anna di VESTITI di CARNEVALE con il riciclo

24 commenti:

  1. o-mio-dio... è fantastico!! sono senza parole!! all'inizio quando ho visto i materiali ero un po' perplessa e pensavo... ma come farà a venir bene? invece il risultato è bellissimo!! la cosa più geniale: incollare i feltrini anche sulle calze che sara indossa... due tentacoli in più che si muovono, si piegano...
    insomma complimenti, mi sono innamorata. il prossimo anno ti commissiono il costume per tommaso!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ francesca anche io quando ho cominciato, dato che non sono una che progetta in anticipo, mi sono detta "verrà bene??", ma poi sono rimasta molto soddisfatta del risultato, quasi non ci credevo, e mi sono anche divertita parecchio a farlo... lo vedi che almeno un lato positivo il Carnevale lo ha avuto? tanto poi i costumi si possono usare per giocare in qualsiasi momento dell'anno!
      Per Tommi che vogliamo fare? un granchietto? una medusa? o un bellissimo squalo dentone?
      :o)

      Elimina
  2. adoro le polp...ette e le mamme delle polp..ette! brava vali! bellissima/o/e!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Mariella adorazione ricambiata da polpette e mamme delle polpette!! :o)

      Elimina
  3. Grande Valeria!!!!!
    Buon martedì grasso!
    Robi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Roberta grazie :o)... vai a Venezia a scattare le tue belle foto anche quest'anno?

      Elimina
  4. Sei stata bravissima, ma chi dubitava?
    Anche l'abbinamento dei colori è perfetto!
    La polpetta è proprio carina!!!
    Saluti e baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Ilaria chi dubitava?? Io naturalmente, ma mi sono lanciata ugualmente ehehehe
      baci baci

      Elimina
  5. Sei davvero brava...sono senza parole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Verdiana grazie mille... diciamo che più che brava ho osato! baciuzzi

      Elimina
  6. Ma è bellissima questa polp...etta! E tu sei stata bravissima! Complimenti, Mamma Vale, sei sempre piena di bellissime sorprese!
    Visto che questa bell'idea manca dall'elenco di NonnAnna, ti va di condividerla con lei e i suoi lettori? Più siamo, meglio è!
    Un bacione a voi! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Viviana hai ragione! non ci avevo pensato a Nonna Anna... lo faccio subito, anche se Carnevale è finito... magari l'anno prossimo sarà di ispirzione per qualcuno!!!
      un abbraccio!

      Elimina
  7. ma che spettacolo! Tu sei troppo brava e la gnoma è da sbaciucchiare tutta, adorabili donnine :*
    love
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Claudia tu dici a me che sono brava??? tu??? cose di pazzi!!! un abbraccione e grazie!!

      Elimina
  8. Inizialmente, quando ho visto l'aggiornamento sulla colonna laterale del mio blog ho pensato a uno dei tuoi nuovi animaletti di mare (che mi piacciono tanto: indimenticabile soprattutto la medusa!), fatti all'uncinetto. Mai però avrei pensato che da "animaletto di mare" avresti vestito la tua gnoma per carnevale! Ammirazione pura, veramente sono senza parole perchè un costume così è spettacolare e sicuramente non ce l'ha nessun altro: è unico nel suo genere!!! E a parte al genialità di escogitarlo in tutti i dettagli, ci vuole pure tantissima bravura a realizzarlo! Secondo me certe cose dovresti brevettarle, vale: sei troppo brava!!
    Ma poi guarda che abbinamenti di colore: no mi piace troppo! tanto che vorrei vestirmici pure io da polpo!!!!
    tanti baci a te e alla gnometta bellissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Luna questa idea del Polpo l'avevo in testa da almeno un paio di anni, quando vidi la prima foto di un costume da bebé... ho aspettato perché non avrebbe avuto senso (per me) mascherare una bambina inconsapevole e del tutto indifferente alla cosa, e aspettare è stato giusto visto l'entusiasmo che la Gnoma ha dimostrato!
      In realtà non mi sento poi così brava,in fondo non ho inventato nulla, magari brava a ispirarmi e a copiare, questo sì!... ehehe
      Grazie mille per il tuo entusiasmo! secondo me staresti benissimo vestita da Polpetta pure tu!!! baci baci

      Elimina
  9. Che vestito geniale!!!! Tu e tuo marito avete le mani d'oro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Baol mio suocero dice che noi non moriremo mai di fame, perché sappiamo lavorare con le mani... peccato che il "mercato" richieda poco i nostri "talenti"... almeno qui... intanto ci divertiamo, questo è certo!

      Elimina
  10. Sei stata bravissima Valeria, uno spettacolo! Bellissima la tua gnoma e idea vincente il vestitino! MIlle complimenti, sei una donna dalle mille risorse! Fantastica! Un carissimo abbraccio di cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Valentina molto più semplice da realizzare di quello che hai rimesso in sesto tu per Anna! vedrai che spratichendoti con la macchina da cucire ne farai di bellissimi nei prossimi anni! e poi è divertente, vero?
      un abbraccio a te [troppi complimenti mi fai!!]

      Elimina
  11. * Semplicemente fantastico e la tua piccola era una stupenda pol...etta
    * Grazie per averlo voluto postare tra la mia raccolta di link VESTITI di CARNEVALE con il riciclo
    * Grazie anche a Viviana B. per avertelo suggerito
    * A me piace ricordare il 14 febbraio come LA FESTA DELL'AMICIZIA... se vuoi passa da me e ritira l'omaggio floreale!
    Tante serene e gioiose giornate a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Nonna Anna sono contenta di aver fatto in tempo, e grazie a Viviana!!! vengo a vedere la tua Festa dell'Amicizia!
      ciao!!

      Elimina
  12. che bello vale!! e geniale l'idea delle ventose-feltrini! l'avrei voluta vedere in piedi con i suoi 6 tentacoli...perchè era un "sextopus" e non un octopus, giusto?
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Sere no, era una OCTOpus vera!!! 6 tentacoli "ballerini", due verdi, due rossi, due arancioni, e altri due "pieghevoli e semoventi", le sue gambe a righe rosse, arancio e viola... ehhh so' lavagnetta pure quando faccio costumi di carnevale!!
      La foto in piedi ce l'ho, ma dato che era assonnata non era molto disposta a fare una faccia per lo meno normale, poi le stelle filanti l'hanno un po' ringalluzzita! Magari prima o poi se lo rimette per giocare e le faccio una foto in cui si vedano bene tutti i tentacoli!

      Elimina

Che ne pensi? e dai!!! lasciami un commento...