lunedì 11 giugno 2012

* nella nostra cucina - melanzane a barchetta

A questa ricetta sono particolarmente affezionata perché me l'ha data tanto tempo fa una delle sorelle di mio papà, però ho cominciato a preparare le melanzane in questo modo solo da quando vivo con il Capitano, dunque ha un doppio valore affettivo: quando la faccio mi viene in mente la mia zia e anche me e il Capitano sulla Filibusta.


Ecco cosa serve per le MELANZANE A BARCHETTA di zia Giulia:

4 melanzane lunghe
un barattolo di pelati
3 - 4 fettine di pecorino semi stagionato o un qualsiasi altro formaggio a pasta dura (zia Giulia le faceva con gli avanzi di formaggio), naturalmente con il pecorino vengono proprio favolose!
2 cucchiai di pangrattato
uno spicchio d'aglio
basilico
olio extravergine d'oliva
sale

Taglio le melanzane in due nel senso della lunghezza, privandole della punta e del picciolo, poi le taglio in due metà nel senso della larghezza e le incido facendo dei tagli in diagonale nella polpa, le cospargo di poco sale e le lascio riposare in modo che perdano la loro acqua vegetativa e l'amaro.
Trascorsi circa 3/4 d'ora le svuoto dalla polpa aiutandomi con un cucchiaino, ottenendo una "barchetta" (come si vede nella foto sotto).
Tagliuzzo la polpa a pezzettini. Faccio soffriggere uno spicchio d'aglio in un paio di cucchiai di olio e ci metto a rosolare la polpa delle melanzane per circa 5 minuti, poi aggiungo i pelati che schiaccio con una forchetta.
Lascio cuocere circa 15 minuti, aggiusto di sale e aggiungo i due cucchiai di pangrattato.

Sistemo le "barchette" di melanzane in una teglia una a fianco all'altra, taglio il pecorino a piccoli pezzi e li distribuisco nelle barchette, poi aggiungo il basilico spezzettato con le mani e aiutandomi con un cucchiaino sistemo delicatamente la polpa al pomodoro preparata precedentemente.


Poi aggiungo un dito d'acqua sul fondo della teglia e inforno a 200° per circa un'ora (nel forno ventilato anche meno, eventualmente controllate la cottura!!).
Le servo appena tiepide, si gustano molto meglio, e sono buonissime anche il giorno dopo.

:o)

p.s. per Barbara... perdonami, un'altra ricetta "da forno", ma tu, o meglio Fabio, ha riparato il tuo?


14 commenti:

  1. Quante barchette s'è mangiata la gnometta? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Sarah, la furbetta ha mangiato tutto il ripieno delle sue "barchette" sbocconcellando qui e là il contenitore... diciamo che le melanzane non sono in cima alle sue preferenze alimentari...

      Elimina
  2. Le melanzane a barchetta le faccio anche io...ma con una ricetta totalmente diversa!!
    Buon inizio di settimana,
    a presto!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Anna e magari ce la racconterai? o lo hai già fatto? sono in arretrato tremendo con tutti i post, tuoi e degli altri... ma recupererò!

      Elimina
  3. ecco. io amo le melanzane.
    da morire.
    però ho scoperto da pochissimo che noi del gruppo zero le melanzane proprio non le dovremmo mangiare ...

    ho come l'impressione però che me ne fregherò ahahahahah ...

    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Franny leggendo l'elenco degli alimenti che dovrebbe evitare chi ha il gruppo zero positivo (come il tuo e il mio), ho pensato che me ne devo per forza fregare... ti rendi conto che non dovrei mangiare più pomodori, melanzane e latticini? io che rinuncio al latte e alla mozzarella di casa mia???? speriamo che non ci sia mai costretta perché sarebbe una tragedia per me!

      baci baciuzzi

      Elimina
  4. eeeeeh, come potrebbe!! quando avrai tempo di leggerti 312.thea capirai che anche volendo ci vorrebbero giornate da 72 ore....e così non posso neanche lamentarmi!!! comunque la ricetta non l'ho letta, tanto sarà slurpona come al solito e almeno non soffro dal desiderio!!
    strakiss.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ barbara vabbè, dai che queste le potresti anche fare nel tuo micro fornetto, e se no te le faccio io la prossima volta che venite a pranzo da noi, ok?
      a presto!!!

      Elimina
  5. Anche con le zucchine vengono benissimo!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Baol certo che si!!! e ora che il nostro orto produce zucchine di sicuro ci provo a farle!

      Elimina
  6. Valeria mi hai salvato avevo delle bellissime melanzane nel frigo e non sapevo come cucinarle!! ed ecco che mi sei venuta in soccorso tu! ti facciamo in ritardo gli auguri per ieri e appena gustate ti faremo sapere come ci è venuta la ricetta. ps credo che farò come tua zia userò i resti di formaggi iniziati che ho nella formaggiera! buona settimana Mommymarty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ mommymarty grazie mille per gli auguri!
      mia zia le ha sempre fatte come "piatto di recupero avanzi", sono io che una volta avevo solo pecorino toscano e da allora le ho trovate così buone che non ho avuto più il coraggio di usare un altro tipo di formaggio!

      Elimina
  7. Valeria mi hai salvato avevo delle bellissime melanzane nel frigo e non sapevo come cucinarle!! ed ecco che mi sei venuta in soccorso tu! ti facciamo in ritardo gli auguri per ieri e appena gustate ti faremo sapere come ci è venuta la ricetta. ps credo che farò come tua zia userò i resti di formaggi iniziati che ho nella formaggiera! buona settimana Mommymarty

    RispondiElimina
  8. Cari miei, come diceva Troisi, scusate il ritardo...
    eccomi qui...

    RispondiElimina

Che ne pensi? e dai!!! lasciami un commento...