giovedì 17 maggio 2012

* Incontri terrestri .:. 2 - Farfalle: Aricia agestis

In questo periodo tra i nostri enormi cespugli di camomilla svolazzano delle bellissime ospiti...

Dovrebbero essere dei maschi di Aricia agestis, una specie di farfalle appartenenti alla sottofamiglia delle Lycaeninae, a loro volta appartenenti alla famiglia delle Lycaenidae.


E' una delle più belle famiglie di lepidotteri. In genere hanno dimensioni piccole o medie e sono molto colorate. Maschio e femmina presentano colorazioni differenti: di solito è il maschio ad essere il più colorato, con una vasta gamma di sfumature di azzurro, mentre la femmina è marrone o presenta colori più smorti.



17 commenti:

  1. Complimenti per le immagini bellissime... e per la conoscenza da enciclopedia :-)!!!
    A presto!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Anna in verità mi sono erudita al momento. Di solito quando fotografo una specie animale o vegetale che non conosco mi documento; il Capitano dice che sono "malata" e non solo è proprio così, questa "malattia" mi piace pure!!!

      Elimina
    2. @ Anna, dimenticavo una precisazione doverosa: stavolta le foto le ha fatte il Capitano...

      Elimina
  2. ma davvero riesci a fare foto così ravvicinate?? ma le droghi, le farfalle, per farle stare ferme? :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ francesca secondo me erano davvero drogate, come se la camomilla avesse avuto un effetto calmante, perché erano immobili, o forse era per via dell'ora, visto che le foto sono state scattate all'imbrunire... chissà!
      Quanto all'effetto "ravvicinato" il merito va al macro della nostra reflex.

      Elimina
  3. Ammazza che foto che fai, Vale!!! Questa farfalla è splendida con tutte quelle "piumette" azzurre, ma pure le tue foto le rendono assolutamente giustizia: sembra si sia messa in posa per te!
    Sei bravissima: complimenti davvero.
    E poi volevo dirti (a proposito del tuo post precedente) che sono contenta di aver trovato la ricetta di un gelato senza la gelatiera perchè pure noi siamo poco tecnologici e soprattutto...non sapremmo dove metterla! Quindi il tuo gelato alla fragola lo proverò sicuramente.
    Viva la dittatrice e le bellissime idee che ti suggerisce!
    Tanti baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Luna come ho detto già ad Anna, stavolta le foto le ha fatte il Capitano, io ero impegnata, indovina a fare cosa??? Cucinare!!! ahahahaha
      Quanto al gelato "Hand made" anche io non saprei proprio dove metterla la gelatiera!!!

      Elimina
  4. io ho la fobia delle farfalle.
    giuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Franny questa poi! non avevo mai sentito di fobia per le farfalle. Per gli uccelli, i ragni, i serpenti, ma le farfalle mai... sei speciale pure in questo!

      Elimina
    2. in realtà non mi fanno paura, mi fanno schifo.
      sì, lo so, detta così è orribile. è che da bambina ho appoggiato la mano involontariamente su una falena pelosa grande, appunto, quanto la mia mano. da allora ogni farfalla mi passa la stessa sensazione di schifo. e mi blocco.

      di falene poi, se ne ho una in casa esco io, per dire.

      Elimina
    3. @ Franny questo è davvero un trauma d'infanzia!!! accidenti... beh capisco però, vuol dire che non mi verrà mai in mente di regalarti una foto con una farfalla! :o)

      Elimina
  5. Avevo già commentato ma probabilmente non hai ricevuto per salto connessione quindi ripeto.
    Questa camomilla deve essere deliziosa per restare abbarbicata con quella tenacia....sembra dirti:"tanto non te la mollo".
    In questi giorni ho fotografato le mie e quando avrò voglia pubblicherò, ma quell'azzurrino è bellissimo...sono invidiosa la tua farfallina è più carina..e poi tu bravissima come sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ barbara oltre ad emanare un profumo fortissmo, questa selva (perché di selva si tratta) di camomilla selvatica che abbiamo lasciato crescere a suo piacere intorno al pero, che resta quasi soffocato poverino, è altissima, ne raccogliamo tantissima ogni giorno: mal di schiena in agguato!! ma come resistere?
      Stavolta onore al Capitano per le foto!

      Elimina
  6. Ciao, sono appena arrivata al tuo blog grazie alla segnalazione della tua amica Ortovela.
    Complimenti bellissimo, interessantissimo e coloratissimo blog!
    Lei dice che siamo simili come approccio alla natura.
    La tua faralla è stupenda, l'avevo già vista ma non sono mai riuscita a fotografarla.
    Adoro tutti gli insetti che popolano gli orti e i giardini...
    Se ti va vieni a trovarmi!
    Ilmondoinungiardino.blogspot.it
    Buona giornata.
    Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Ilaria benvenuta! passerò molto presto a trovarti anche io, se barbara dice che siamo simili, allora è così! del resto il nome del tuo blog la dice lunga! :o)
      a presto!

      Elimina
  7. bellissime foto, e bellissimo blog.
    Vi seguirò con passione.
    Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Agricoltore carissimo, sono venuta a dare un'occhiata nel tuo diario, e mi ha colpito molto una cosa che dici, con la quale mi trovo più che d'accordo, anzi CI trovi più che d'accordo: " nella naturalità [omissis] l'unica possibile alternativa per andare avanti. Credo proprio che ti seguiremo anche noi!

      Elimina

Che ne pensi? e dai!!! lasciami un commento...